Abbazia di Sant’Antimo in Val d’Orcia: officina e farmacia monastica

Abbazia di Sant’Antimo in Val d’Orcia

L’Abbazia di Sant’Antimo in Val d’Orcia organizza attività culturali, concerti, corsi di canto gregoriano, di miniatura oltre a laboratori didattici di farmacia monastica 

L’Abbazia di Sant’Antimo in Val d’Orcia è un complesso retto dai monaci benedettini situato presso Castelnuovo dell’Abate, all’interno del comune di Montalcino, in provincia di Siena.

Il complesso è stato edificato nel XII secolo ma le sue origini sono molto più antiche.

L’Abbazia rappresenta una delle architetture più importanti del periodo romanico toscano, l’interno dell’Abbazia è spoglio ma accogliente, il grande crocifisso che domina l’altare maggiore attrae lo sguardo del visitatore e nella sua semplicità colpisce e commuove.

I monaci si occupano delle celebrazioni liturgiche, dell’accoglienza e di svariate attività culturali a cui è possibile partecipare.

Se il vostro desiderio è quello di rivivere il percorso dei pellegrini è possibile acquistare un audio guida interattiva che vi porterà alla scoperta della Cappella Carolingia, della cripta, del loggiato superiore, della farmacia monastica e del’orto di San Benedetto annesso al complesso.

Abbazia di Sant’Antimo Montalcino

Abbazia di Sant’Antimo in Val d’Orcia | Officina Spirituale 

Sul principio generale “Ora et labora” conosciuto e diffuso in tutto il mondo, che prevede un tempo da dedicare alla preghiera e uno da dedicare al lavoro, si basa la regola benedettina.

Per tenere fede a questo principio i monaci dell’Abbazia di Sant’Antimo in Val d’Orcia hanno dato ampio spazio all’organizzazione di attività culturali e didattiche.

Infatti, secondo un calendario di eventi è possibile assistere a concerti di musica sacra e musica classica ricordando che la musica, come tutte le arti, ci richiama alla bellezza di Dio.

Ma non solo. Sono attivi laboratori di miniatura medievale, laboratori sulle tecniche di realizzazione di icone medievali, corsi di canto gregoriano e laboratori didattici di farmacia monastica.

Abbazia di Sant'Antimo Officina spirituale

Abbazia di Sant’Antimo in Val d’Orcia | Farmacia Monastica 

Sono sempre stata attratta dai preparati naturali a base di erbe che riportano alla mia mente i ricordi dell’infanzia quando per un raffreddore o una tosse si applicavano i rimedi della nonna e che ritengo siano, in alcuni casi, molto efficaci.

Così mi sono avvicinata alla “Farmacia monastica” con quella curiosità tipica di una bambina che vuole riportare alla mente ricordi di un’età che non c’è più di cui si sente troppo spesso la nostalgia.

Nell’antica Sala del Tesoro annessa all’Abbazia è stata allestita dai monaci la “famosa” farmacia dove i prodotti vengono realizzati secondo ricette della secolare tradizione erboristica.

Troverete tra gli scaffali di mobili antichi: miele, confetture di frutta, tisane ma anche prodotti naturali per il corpo a base di erbe officinali, olio d’oliva, uva rossa, lavanda e pepe nero. 

Inoltre, sarà possibile degustare la birra di Sant’Antimo e l’amaro di Sant’Antimo realizzato con l’Erba Carlina che cresce nei dintorni.

L’Erba Carlina ha origini antichissime, secondo la leggenda, veniva impiegata per preparare decotti curativi per i soldati dell’esercito di Carlo Magno colpiti dalla pestilenza nel periodo di sosta presso l’Abbazia.

Abbazia di Sant'Antimo Farmacia monastica

Abbazia di Sant’Antimo orari apertura 

Le celebrazioni liturgiche dal 31 novembre al 1 marzo hanno luogo dal lunedì al venerdì alle ore 16.30 e la domenica alle ore 11.00.

Dal 1 aprile al 31 ottobre le celebrazioni hanno luogo dal lunedì al venerdì alle ore 18.30 e la domenica sempre alle ore 11.00.

Durante le solennità i vespri vengono recitati alle ore 17.00.

Per i gruppi accompagnati da un sacerdote è consigliato contattare l’ufficio informazioni per verificare la disponibilità della chiesa.

Per i ritiri spirituali è possibile contattare il rettore per verificare la disponibilità della foresteria.

ABBAZIA DI SANT’ANTIMO ORARI E PRENOTAZIONI
Contatti: 0577286300
Indirizzo posta elettronica: abbazia@antimo.it

23 thoughts on “Abbazia di Sant’Antimo in Val d’Orcia: officina e farmacia monastica

  1. Mi piace molto quando un luogo viene fatto rivivere grazie alla musica e a laboratori che permettono di conoscere cosa accadeva in quei posti anni addietro. Sicuramente i prodotti che citi e che si possono trovare in questa abbazia devono essere di ottima qualità.

  2. Non so se lo sai, ma entrando, frontalmente all ‘altare, alla tua destra, l’ utimo o il penultimo pilastro, quando il sole entra dalle finestre, nel solstizio d’estate, la luce passa attraverso la colonna. Lo si può simulare anche con un accendino…. Complimenti per l’articolo, l’hai descritto molto bene.

  3. Oh ma che bella abbazia di cui non ne ero porprio a conoscenza… Il nostro è un paese pieno di meraviglie e scoprirne di nuove è meraviglioso. Mi piacerebbe visitarla e fare un bel ritiro spirituale nella pace dei sensi. – Paolo

  4. Assistere ad un concerto di musica classica o imparare le ricette tradizionali farmaceutiche mi piacerebbe molto. Sono due attività che non pensavo potessero avere luogo in un Abazia.

  5. Sono entusiasta dai laboratori che propongono, sai se sono aperti a tutti?
    Spesso penso che mi piacerebbe partecipare ad un ritiro spirituale in un luogo simile, immagino vagamente possa essere un’esperienza molto intensa.
    E, riguardo, la Farmacia ho visitato un paio di volte quella dei Monaci Cistercensi che vivono a pochi chilometri da casa mia. Mi sentivo come una bimba in una favola: tutti quei preparati mi affascinavano!

  6. Le abbazie mi sono sempre piaciute soprattutto in estate, hanno delle storie da raccontare che trovo uniche. Qui non ci sono mai stata e onestamente neanche la conoscevo

  7. La farmacia sarebbe sicuramente la parte che più attirerebbe la mia attenzione. Ricordi quella del mago Greguro? Ecco me la immagino circa così ma con ancora i vari barattoli pieni di erbe e unguenti!

  8. Io sono toscana e conoscevo l’Abbazia ma non pensavo che facessero tutte queste belle attività!
    Ci tornerò sicuramente ed approfondirò la visita. Grazie mille per i consigli!

  9. Proprio ieri io e mio marito abbiamo deciso di visitare Siena questo estate. Aggiungerò alla nostra meta anche quest abbazia, è bellissima e soprattutto interessantissima

  10. Un bellissimo territorio la val d’Orcia, io ci sono stato in autunnoe vifarantisco che i colori che dal ruggine al marrone ci sono nella valle, le danno un sapore nostalgico di tempi passati ma che vivono nei nostri ricordi dell’infanzia

  11. L’Abbazia di Sant’Antimo è uno dei luoghi più suggestivi che abbia mai visitato e non solo per lo splendido panorama che la circonda. Si respira spiritualità. Che bello imparare la tecnica della miniatura, mi ha sempre affascinato

  12. bello quando nelle Abbazie vengono svolte queste attività……. Io sono amante delle Toscana e l’ho girata quasi tutta….. Mi segno questo posto da visitare

  13. Che ricordi mi hai fatto rivivere! Abito a Siena e Sant’Antimo era una delle mete classiche per le gite fuori porta, quando eravamo bambini. Ci sono stata talmente tante volte che non le ricordo tutte!

  14. Siamo stati a Montalcini per un tour enogastronomico. A perte il centro storico non abbiamo avuto modo di vedere oltre. Avevamo però già preventivato di tornare, anche per un week end, per vivere meglio il borgo. Segno in lista!

  15. Anche a me questo aspetto incuriosisce sempre un sacco: adoro tutto ciò che ha a che fare con erbe, spezie e rimedi antichi e soprattutto naturali! Mmm…immagino poi che buona la birra artigianale!

  16. Io vado pazza per luoghi così e mi dispiace di vivere non troppo vicina all’Italia centrale, proprio perché mi piacerebbe moltissimo conoscere più da vicino i luoghi in cui è nata la famosa “Regola”.

  17. Non la conoscevo. Oltre che bella e ricca di storia è anche una fonte di propagazione di cultura, come lo sono sempre state le abazie, e tramanda una sapienza preziosa che non deve andare perduta.

    1. Ciao Valeria, a me è piaciuta molto! Sapere che si organizzano anche attività culturali ha resto questo complesso ancora più interessante!

Rispondi