La Cappella di San Silverio sull’isola di Palmarola

Cappella di San Silverio a Palmarola

Pellegrinaggio alla scoperta della Cappella di San Silverio a Palmarola 

Un pellegrinaggio insolito e lontano dai percorsi più “battuti” è quello all’isola di Palmarola alla scoperta della Cappella di San Silverio.

Palmarola situata nell’arcipelago delle Isole Ponziane è una delle mete preferite da turisti e amanti del mare
. Raggiungibile solo via mare, con imbarcazioni private o con tour organizzati, si trova a circa 10 km a ovest dell’isola di Ponza.

E’ famosa per la bellezza della sua flora caratterizzata dalla presenza delle palme nane (da cui prende il nome) l’unica che cresce in Europa, per la presenza dei faraglioni che si innestano in un mare di cristallo, per la varietà di pesci che si nascondono nelle acque che bagnano l’isola.

In poche ore si può visitare tutto. Oltre alle escursioni in barca alla volta delle calette e delle spiagge più nascoste non potete perdervi il pellegrinaggio alla Cappella di San Silverio.

In cima ai faraglioni di San Silverio sorge una piccola cappella dedicata al santo.

Palmarola faraglioni

I faraglioni di San Silverio patrono di Ponza 

Secondo la tradizione sull’isola di Palmarola fu esiliato e morì Papa Silverio. Il santo è venerato come patrono di Ponza e viene festeggiato il 20 giugno con tre giorni di festa che coinvolgono tutti i ponzesi legatissimi al culto di San Silverio.

Molti ponzesi portano il nome di Silverio o Silveria proprio in onore del santo patrono.

Pellegrinaggio a Palmarola

La Cappella si trova in cima al faraglione dove, la leggenda narra che, un tempo sorgeva la residenza di San Silverio. Si può raggiungere attraverso una lunga gradinata scavata nella roccia (visibile in foto).

All’interno della Cappella si trovano la statua di San Silverio e una lampada ad olio che i fedeli tengono sempre accesa. Secondo alcuni è probabile che San Silverio non mise mai piede sull’isola di Palmarola ma rimase in esilio a Ponza dove fu accolto nel Convento benedettino dedicato a Santa Maria.

Malgrado questa notizia i pellegrinaggi alla Cappella sono frequenti come le grazie ottenute.
In fondo si sa…è la fede quello che conta!

Il periodo migliore per visitare Palmarola 

Il periodo migliore per una gita a Palmarola è giugno oppure settembre. Nei mesi di luglio e agosto le isole ponziane (Ponza, Palmarola, Zannone e Ventotene) sono letteralmente prese d’assalto.
Invece, durante il periodo invernale l’isola è quasi disabitata, nei mesi estivi l’unica attività in funzione è il “Ristorante O’Francese” (a Cala del Porto) aperto a pranzo, a cena e con disponibilità di posti letto.

28 thoughts on “La Cappella di San Silverio sull’isola di Palmarola

  1. Noi le isole ponziane le vediamo dal balcone. Da Gaeta a Ponza è un ora e mezza di traghetto, ma devo dire che non andiamo mai. In estate sono invivibili, d’inverno tristi e vuote. Sarebbe bello come dici tu andare in settembre o in primavera, ma non sempre il lavoro permette. Intanto mi accontento di guardarle da casa 🤗

    1. Si, ti capisco! Io per anni sono andata in vacanza a Sabaudia ma non mi sono mai avvicinata a Ponza. Quest’anno ho avuto l’occasione id organizzare un fine settimana lungo. Se sei a Gaeta puoi andare anche un weekend. Ponza si gira in poco tempo! 🙂

  2. Che meraviglia, visitarlo dev’essere bellissimo anche grazie al percorso per arrivarci. Non sono mai stata in quella zona ma mi piacerebbe visitarla.

    1. Sono d’accordo con te! Io non sopporto il caos, le file chilometriche e i posti troppo affollati! Giugno e settembre sono i mesi perfetti per visitare le isole pontine!

    1. Ciao Sara! Grazie! Mi fa molto piacere. Si, la natura è bellissima qui…pensa che sui faraglioni si vedevano le caprette al pascolo…una tenerezza!!!

  3. Complimenti per le bellissime foto, anche perchè io conosco poco di questa zona di Italia ed è stato bello scoprire Palmarola. Dev’essere uno spettacolo vedere i faraglioni con la cappella…
    Mi sembra di aver capito che si raggiunge solo via mare, con imbarcazioni private o di gruppo.. è costoso raggiungerla?

    1. Ciao Martina, si raggiunge solo via mare. Ci sono compagnie che organizzano dei tour e con 30€ puoi fare il giro delle calette di ponza e palmarola con pranzo a bordo. Se invece vuoi noleggiare un barca in maniera autonoma i prezzi salgono un pò. In ogni caso ne vale la pena 🙂

Rispondi