Visita alla cupola di San Pietro: costo dei biglietti e altre informazioni utili

visita-alla-cupola-di-san-pietro

Dal costo dei biglietti ai dettagli meno conosciuti per una visita indimenticabile alla cupola della Basilica di San Pietro a Roma

La Visita alla Cupola della Basilica di San Pietro a Roma è stata una delle più belle esperienze di questi primi giorni del nuovo anno afflitto dall’emergenza sanitaria. In pochi sanno che è possibile visitare la Cupola malgrado le misure restrittive adottate dal governo.

Forse, proprio per questo, c’è stato un momento in cui sulla cupola eravamo in due, io e la mia amica, davanti ad un panorama che ci ha lasciato senza fiato, ci ha fatto emozionare e ci ha riempito il cuore e gli occhi di bellezza. Inutile dirvi che tra foto, silenzi e panorami mozzafiato sono rimasta sulla cupola per più di un’ora ad aspettare il tramonto.

Sulla cupola ho pensato alle parole della canzone, del noto cantautore romano, Antonello Venditti: “Vedo la santità der cupolone. E so’ più vivo e so’ più bbono”. La sensazione è proprio quella di sentirsi “migliori” perché, probabilmente, tutta questa bellezza creata da chi era intenzionato ad esaltare la grandezza di Dio ti entra dentro e non ti lascia indifferente.

Storia e curiosità sulla Cupola di San Pietro

La Cupola di San Pietro è il simbolo per eccellenza della città di Roma e l’emblema della città del Vaticano. Considerata patrimonio culturale dell’umanità dall’Unesco nasce sul progetto di Michelangelo Buonarroti che si è ispirato alla cupola del Duomo di Firenze di Brunelleschi.
Michelangelo muore nel 1564 lasciando incompiuto il lavoro. L’impresa è mastodontica e passeranno diversi anni prima che Papa Sisto V prenda in mano la gestione del cantiere affidandolo a Giacomo Della Porta e a Domenico Fontana che terminarono i lavori nel 1590.

Nel cantiere furono impiegati circa 800 operai che lavorarono giorno e notte per 22 mesi consecutivi. Dovettero sostenere un lavoro massacrante e senza soste. Una leggenda racconta che uno degli operai cadde dall’alto ma riuscì a salvarsi aggrappandosi alle impalcature e molti gridarono al miracolo. Per il giovane operaio tanto grande fu lo spavento che si ritrovò con tutti i capelli bianchi.

Orari per salire sulla Cupola di San Pietro

Orari di apertura della cupola di San Pietro:
PERIODO INVERNALE (1° ottobre al 31 marzo) apertura ore 7:30 chiusura ore 17:00.
PERIODO ESTIVO (1° aprile al 30 settembre) dalle ore 7:30 alle ore 18:00.

Costo del biglietto per salire sulla Cupola di San Pietro

Dopo aver superato i controlli, sotto il colonnato, per entrare in Basilica si segue il tracciato verso l’ingresso per poi dirigersi nel cortile a destra della Basilica. Infatti, seguendo le indicazioni dei cartelli per la “salita alla Cupola” si raggiunge facilmente la biglietteria.

Una volta raggiunta la biglietteria vi troverete davanti un bivio!

ASCENSORE OPPURE SCALE?

Il mio consiglio, se vi sentite fisicamente preparati, è quello di salire le scale a piedi. L’ascensore vi permetterà di saltare circa 200 gradini ma dovete considerare che sono i gradini più semplici e meno faticosi da salire!

COSTO DEI BIGLIETTI:

  • ASCENSORE: si prende l’ascensore fino al livello terrazzo e poi si prosegue il percorso a piedi salendo 320 gradini (costo del biglietto 10€)
  • A PIEDI: salita a piedi 551 gradini (costo del biglietto 8€)
  • SCOLARESCHE: per le scuole c’è una riduzione del biglietto (costo del biglietto 5€)
CONSIGLI UTILI
– Si paga solo in contanti non si accettano carte o bancomat.
– Consiglio il biglietto da 8€, la salita è abbastanza faticosa, ma c’è da considerare che l’ascensore permette di risparmiare circa 200 gradini (quelli più semplici da salire).

E’ possibile prenotare i biglietti?

Non è possibile prenotare i biglietti!
D’altra parte, seguendo alcune regole si può evitare la folla.
Per esempio: evitate la visita durante il fine settimana e gli orari infrasettimanali dalle ore 8:30 alle ore 11:00 di mattina.

Piuttosto, organizzatevi per salire sulla cupola verso l’ora di pranzo, per esempio, in cui ci solitamente c’è meno affollamento. Nei momenti di normale affluenza preparatevi ad attendere circa 1 ora e mezza per accedere alla biglietteria.

Considerate che per la visita è necessario riservare dalle 3 alle 4 ore del vostro tempo.

PERIODO COVID | VISITE
Se potete, questo è il momento giusto per vistare la cupola di San Pietro senza fila! Un’occasione unica che non ricapiterà più. Le visite, malgrado l’emergenza sanitaria, sono consentite ovviamente con obbligo di mascherina per tutta la durata del percorso e mantenendo una distanza di almeno un metro dagli altri visitatori.

Consigli utili per prepararsi alla visita sulla Cupola di San Pietro

Di seguito alcuni consigli utili per prepararsi alla visita alla Cupola di San

  1. leggete qualcosa prima di salire sulla Cupola di San Pietro per essere preparati correttamente alla visita;
  2. tenete un abbigliamento consono perché potrebbero farvi dei problemi all’ingresso. Quindi, spalle coperte e attenzione ai pantaloncini troppo corti;
  3. è vietato portare con se bottigliette d’acqua;
  4. attenzione, man mano che si sale, i gradini si fanno più ripidi perciò salite le scale con calma! Rischiereste di arrivare in cima troppo affaticati;
  5. la salita non è consigliata a chi ha problemi di cuore o a chi soffre di claustrofobia.

Saliamo insieme sulla Cupola di San Pietro

La cupola della Basilica di San Pietro, è la più alta di tutti gli edifici religiosi di Roma, misura 42 metri di diametro, è alta 133,30 metri e pesa circa 14.000 tonnellate. Sia nel percorso a piedi che in ascensore approderete nella balconata interna. Un posto meraviglioso, dal quale è possibile vedere la cupola da molto vicino, con una vista spettacolare sul Baldacchino di San Pietro.

Camminare sulla Balconata interna alla cupola vi permetterà di ammirare i disegni di Michelangelo e i bellissimi mosaici sulle pareti che rappresentano angeli e Papi illustri.

LEGGI ANCHE: VISITA AI MUSEI VATICANI | CONSIGLI UTILI

Vista dalla Cupola di San Pietro

Quando arriverete in cima sarete ripagati della fatica della salita. Davanti a voi avrete una vista eccezionale su Roma. Dal piazzale della Basilica a Via della Conciliazione potrete spingere la vista sulle mille cupole delle chiese di Roma, l’Altare della Patria, Villa Pamphili, il Tevere e i palazzi del centro storico.

Non solo, avrete una vista privilegiata sulla città del Vaticano e sui Giardini che vale assolutamente la pena visitare.

salire-sulla-cupola-di-san-pietro

Se volete scoprire i miei itinerari religiosi seguitemi anche sulla pagina Facebook e su Instagram.

Rispondi