Cosa vedere ad Assisi in un giorno: pellegrinaggio a piedi

Cosa vedere ad Assisi

Itinerario religioso nei luoghi più suggestivi della città di Assisi 

In occasione della manifestazione Slow Way festival e della Borsa del Turismo Religioso Internazionale ho avuto modo di visitare la città sotto una prospettiva diversa!

Il periodo tra maggio e giugno è il migliore per visitare la piccola città di Assisi. Se avete poco tempo a disposizione, tra le cose da vedere ad Assisi in un giorno, non sarà facile fare una selezione ma il centro storico è senz’altro una delle zone da prediligere.

Dalla Basilica di Santa Maria degli Angeli è possibile percorrere la strada mattonata che porta in centro. Questa strada costituisce l’antico percorso degli itinerari francescani e mette in relazione i due luoghi legati alla devozione del “poverello di Assisi”: la Porziuncola (Basilica di Santa Maria degli Angeli) e la Basilica di San Francesco.

L’itinerario di preghiera lungo 3 km viene percorso ogni giorno da pellegrini, turisti e anche dagli abitanti della città. Oltre all’aspetto religioso l’itinerario mostra anche un interessante prospettiva ambientale svelando al pellegrino la bellezza dei paesaggi che avvolgono l’antico tracciato.

La strada mattonata di Assisi 

Nel 1400 è stata eseguita la prima sistemazione della pavimentazione di tutto il tracciato a partire da Porta San Pietro per migliorare il percorso dei pellegrini e facilitare lo svolgimento delle funzioni religiose.

Negli anni il Comune di Assisi ha portato avanti un importante intervento di riqualificazione lungo il tracciato della strada mattonata.

L’importanza storico culturale del tracciato è testimoniata da diversi manufatti civili e religiosi che si trovano lungo il percorso:
– Fonte del Vescovo
– Chiesa di San Niccolò dell’Orto
– Cappellina della Madonna delle Grazie
– Fontana delle Tre Cannelle
– Fonte delle 26 Cannelle
– Palazzo del Capitano del Perdono

Santuario della Porziuncola | 1° tappa dell’itinerario 

Tra le cose da vedere ad Assisi in un giorno non può mancare il Santuario della Porziuncola uno dei luoghi più suggestivi della città. Da qui parte l’itinerario sulla strada mattonata per raggiungere la Basilica di San Francesco. La Porziuncola fu il luogo dove il santo comprese la sua vocazione, accolse i primi frati e fondò l’Ordine dei Frati Minori nel 1209.

La Porziuncola di Assisi

Nella piccola chiesetta, nell’anno 1211, Chiara ricevette dal Poverello di Assisi l’abito religioso dando inizio all’Ordine delle Povere Dame “Le Clarisse”.

APPROFONDIMENTO: LA PORZIUNCOLA DI ASSISI TRA STORIA E LEGGENDA

ORARI DEL SANTUARIO
Giorni feriali: 6.15 – 12.40 | 14.30 – 19.30
Giorni festivi: 6.45 – 12.50 | 14.30 – 19.30 (l’ingresso alla Basilica è consentito fino a 10 minuti prima della chiusura).
Apertura serale: (dal 1 luglio al 3 ottobre) 21.00 – 22.30 preghiera silenziosa, 22.30 preghiera di compieta.
Apertura roseto: 7.30 – 12.30; 14.30 – 19.00
Apertura museo: 9.30 – 12.30; 15.30 – 19.00 (ora legale) | 15.00 – 18.30 (ora solare).

Chiesa San Pietro | 2° tappa dell’itinerario 

Proseguendo lungo la strada mattonata che costeggia la Basilica si raggiunge Porta San Pietro l’ingresso per visitare il centro medievale della città.

Chiesa San Pietro Assisi

Percorrendo la strada troverete alla vostra destra la Chiesa benedettina dedicata all’apostolo Pietro. Una chiesa molto semplice, con un bel panorama, circondata dal verde della natura.

La facciata è rettangolare con tre porte che corrispondono ai tre rosoni che le sormontano. L’interno si presenta a tre navate sostenute da pilastri. Sopra l’altare un bellissimo crocifisso domina la scena.

A sinistra si trova una piccola cappella in stile barocco che si differenzia totalmente dall’ambiente semplice e dallo stile romanico che caratterizza la chiesa.

CHIESA SAN PIETRO | ORARI
Apertura: 8.00 – 19.00 (ora solare 18.00).
Orario messe | festivi: 8.00 – 10.00
Orario messe | feriale: 7.30 – 17.30 (ora solare 18.30).

Basilica di Santa Chiara | 3° tappa dell’itinarario 

L’itinerario da percorre a piedi arriva alla Basilica di Santa Chiara. Vi consiglio di partecipare alla messa mattutina, l’atmosfera è davvero coinvolgente, nella piccola cappella a destra all’interno della chiesa potrete ascoltare la celebrazione accompagnata dai canti melodiosi delle clarisse.

La chiesa venne costruita dopo il la morte di Santa Chiara i lavori furono eseguiti dall’architetto Filippo da Campello. Sul lato destro si trova si trova la cappella di San Giorgio dov’è conservato il Crocifisso di San Damiano che parlò a San Francesco.

Non tutti sanno che all’interno della chiesa sono custodite anche diverse reliquie: il cranio di sant’Agnese, il camice di san Francesco ricamato da santa Chiara. La tonaca, il mantello, il cordone e i capelli della santa.

Dalla navata si accede alla cripta in stile neogotico che ospita il corpo di Chiara e le stanze con le reliquie.

Chiesa Santa chiara di Assisi
CHIESA SANTA CHIARA DI ASSISI | ORARI
Apertura: 6.30 – 12.00 | 14.00 – 19.00 (ora solare 18.00).
Orario messe | festivi: 7.15 – 9.00 | 11.30 | 17.30 (ora solare 18.30).
Orario messe | feriale: 7.15 – 17.30 (ora solare 18.30).

La Cattedrale di San Rufino | 4° tappa dell’itinarario 

La Cattedrale è considerata il principale luogo di culto, dedicata a San Rufino il Patrono della città di Assisi, rimane spesso fuori dagli itinerari più battuti.

La Cattedrale sorge su terrazzamento romano e secondo un’antica tradizione questo luogo un tempo fu occupato dal santuario dedicato alla Bona Mater. La fondazione risale al VIII secolo, fu rifatta più volte, nel 1571 l’interno della Cattedrale venne sistemato da Galeazzo Alessi.

La facciata di grande valore artistico è una delle opere più rilevanti del romanico umbro, ricca di figure allegoriche e animali mostruosi. La zona centrale è occupata da tre elaborati rosoni attorno ai quali si sviluppano diverse mensole con vari rilievi.

A sinistra della facciata si erge l’imponente campanile romanico con la cella decorata da ampie bifore.

Cattedrale San Rufino Assisi
CATTEDRALE SAN RUFINO | ORARI
Apertura – ora solare: 08.00 – 13.00 e 14.00 – 18.00 (ora solare).
Apertura – ora legale: 8.00 – 13.00 e 15.00 –19.00.
Orario messe | festivi: 8.00 – 10.00 – 17.00 (ora solare 8.00 – 10.00 – 18.00).
Orario messe | feriale: 19.00 (ora solare 18.00).

Chiesa Nuova la Casa di San Francesco | 5° tappa dell’itinarario 

Secondo la tradizione questo è il luogo dove sorgeva la casa natale di San Francesco. Nel 1615 i frati la fecero diventare una chiesa grazie al contributo di Filippo III, Re di Spagna.

La chiesa a croce greca si ispirò alla costruzione raffaellesca di Sant’Eligio degli Orafi a Roma.

L’atmosfera all’interno è molto raccolta, le candele illuminano l’ambiente, si possono ricordare alcuni avvenimenti di grande rilievo che hanno visto Francesco protagonista.

Qui Francesco incarcerato dal padre nel sottoscala decise di rispondere alla chiamata di Dio rinunciando all’eredità paterna.

Dall’ala sinistra della chiesa si accede a quella che era la casa paterna di San Francesco.

CHIESA NUOVA DI SAN FRANCESCO | ORARI
Apertura: 8.00 – 18.00 | 8.00 – 19.00 (ora solare).
Orario messe | festivi: 10.00
Orario messe | feriale: 17.30 – 18.30 (ora solare) | sabato 9.00.

Chiesa di Santa Maria Sopra Minerva | 6° tappa dell’itinarario 

Passeggiando nel cuore di Assisi, vi ritroverete ad osservare un edificio molto particolare a metà tra un tempio e una chiesa si tratta del Tempio di Minerva che sorge nella piazza davanti al Comune. Tra le cose da vedere ad Assisi non può mancare la chiesa di Santa Maria Sopra Minerva che fu edificata nel ‘500.

Dopo vari rimaneggiamenti nel 1539 papa Paolo III trasformò il suo interno in chiesa cattolica dedicata alla Vergine Maria. L’interno in stile barocco vi sorprenderà. Anche Goethe durante il suo viaggio in Italia decise di visitare il Tempio di Minerva.

SANTA MARIA SOPRA MINERVA | ORARI
Apertura: feriale 07.15 – 19.00 | festivi 08.15 – 19.00 | martedì e venerdì chiusa dalle 14.00 alle 17.15.

Chiesa di Santo Stefano | 7° tappa dell’itinarario 

Tra le cose da vedere ad Assisi in giorno la Chiesa di Santo Stefano rappresenta una delle chiese più semplici e modeste di Assisi. Nel borgo, tra antiche costruzioni e stradine in salita, si scorge questa piccola costruzione in pietra viva.

L’interno è buio illuminato da piccole finestre e il soffitto in legno e diversi affreschi adornano le pareti. E’ il luogo perfetto per una preghiera raccolta.

Secondo la tradizione, il giorno della morte del santo, le campane di questa chiesa suonarono ininterrottamente.

CHIESA SANTO STEFANO | ORARI
Apertura: da Pasqua a S. Francesco: 08.30 – 21.30 | dal 5 ottobre a Pasqua: 08.30 – 17.30

Basilica di San Francesco D’Assisi | 8° tappa dell’itinarario 

Non basterebbero pagine e pagine per descrivere la ricchezza e la bellezza della Basilica dedicata a San Francesco. Tra le cose da vedere ad Assisi in un giorno è senz’altro in cima alla lista di tutti i pellegrini.

La Basilica dal 1230 conserva il corpo del Poverello di Assisi, voluta papa Gregorio XI fu affidata in modo perpetuo ai frati minori conventuali.

Nell’anno 2000 fu inserita nella Lista del Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.

Dopo diverse vicissitudini dovute alla guerra la Chiesa rientrò in possesso della Basilica nel 1927 e nel 1939 con la proclamazione di Francesco Patrono d’Italia divenne Santuario Nazionale.

La Basilica è formata da due chiese sovrapposte la prima legata all’ambiente romanico umbro la seconda allo stile gotico di matrice francese.

Il corpo del santo è conservato nella cripta sotto l’altare inferiore, ai quattro angoli sono conservati i corpi dei beati frati Leone, Angelo, Masseo e Rufino.

La Basilica fu decorata dai più illustri artisti del tempo: Giotto, Cimabue e Simone Martini.
Accanto alla struttura si trova il Sacro Convento di San Francesco di Assisi.

Basilica di San Francesco di Assisi
BASILICA DI SAN FRANCESCO
Apertura ora legale: Chiesa superiore 8.30 – 19.00. Chiesa Inferiore e cripta 6.00 – 19.00. La cripta è aperta dal venerdì al sabato dalle 21.00 alle 22.00 per la preghiera personale.
Informazioni su orari delle celebrazioni e confessioni: Basilica Papale e Sacro Convento di San Francesco di Assisi

Vedere la città di Assisi in un giorno non è semplice, il mio consiglio è quello di prendevi del tempo per visitare anche la Basilica di San Damiano (lontana dal centro storico) o l’Eremo delle Carceri un posto davvero suggestivo.

In ogni caso, se avete a disposizione solo un giorno per vedere Assisi allora potrete sempre prendere in considerazione l’ipotesi di tornarci. Io vado da anni nella città di San Francesco eppure ogni volta scopro un lato diverso di questo posto davvero magnifico!

ASSISI DOVE PARCHEGGIARE
Parcheggio Giovanni Paolo II: Piazza Giovanni Paolo II | 1,25 l’ora
Mojano Parking: loc. Mojano, centro storico | 1,25 l’ora

APPROFONDIMENTI:
DOVE MANGIARE AD ASSISI
COSA VEDERE A PERUGIA
COSA VEDERE A GUBBIO

Rispondi