I Santuari Mariani in Italia meno conosciuti

I Santuari mariani in Italia

Alcuni dei Santuari Mariani meno conosciuti in Italia  

L’Italia è ricca di Santuari Mariani e luoghi di culto. La devozione verso la Madre di Dio, si può dire, che è nata con il Cristianesimo ma in realtà il primo Padre della chiesa a ricordarla nel contesto cristologico è Sant’Ignazio di Antiochia.

Successivamente possiamo ricordare moltissime altre citazioni patristiche che raccontano della Vergine come la Madre di tutti gli uomini, portatrice di speranza e di vita.

Il credente vede Maria come la “Mamma” del genere umano, come la nuova Eva venuta a portare speranza in un mondo che la sta perdendo.

I Santuari Mariani sono ancora molto frequentati, a scapito di chi vuole farci pensare che la fede “si sta perdendo”, da Loreto (La Santa Casa di Loreto) ad Assisi (il Santuario di Santa Maria degli Angeli), dalla Madonna di Tindari in Sicilia al Santuario di Santa Maria dell’Addolorata in Molise.

Questi sono solo alcuni dei Santuari Mariani più famosi in Italia.

Ma quali sono i Santuari dedicati alla Vergine Maria meno conosciuti?
Di seguito un breve elenco:

– Il Santuario della piccola Lourdes a Roma
– Il Santuario della Madonna della Salute a Valentano
– Il Santuario della Madonna Incoronata di Foggia
– Il Santuario della Madonna Addolorata di Cavalese
– Il Santuario della Madonna di Pietralba
– Il Santuario della Madonna della Corona a Spiazzi

Il Santuario della piccola Lourdes a Roma | Lazio  

Tra i Santuari Mariani meno conosciuti c’è la chiesa/Santuario Santa Maria in Via a Roma.
Un piccola Lourdes nascosta tra i palazzi storici del centro, in mezzo al traffico e allo smog della città si cela questa meravigliosa chiesa/santuario.

All’interno si trova un pozzo dall’acqua miracolosa e una bella immagine della Madonna raffigurata da un pittore romano del XIII secolo.

APPROFONDIMENTO: LA CHIESA DI SANTA MARIA IN VIA A ROMA

Chiesa Santa Maria in Via Roma

Il Santuario della Madonna della Salute a Valentano | Viterbo  

Valentano è un piccolo centro in provincia di Viterbo dove il Santuario della Madonna della Salute è un’istituzione secolare. Le origini del Santuario risalgono al XV secolo quando Francesco Portici un noto brigante del paese si consegnò spontaneamente alle autorità e dopo aver fatto pubblica ammenda scelse il luogo dove sorge il santuario per i suo esilio volontario.

Qui edificò un rozzo romitorio con delle pietre ed espose un quadro della Vergine con Gesù bambino. Nel 1500 alcuni religiosi dell’ordine di Sant’Agostino sostituirono il vecchio romitorio con un Santuario dedicato alla “Madonna della Salute”.

APPROFONDIMENTO: LA STORIA DEL SANTUARIO LA MADONNA DELLA SALUTE

Santuario Madonna della Salute Valentano

Il Santuario della Madonna Incoronata di Foggia | Puglia 

A pochi chilometri da Foggia sorge il Santuario della Madonna Incoronata.

Intorno all’anno 1001 la Madonna apparve ad un conte che si trovava nelle campagne pugliesi per una battuta di caccia. La Vergine Maria apparve con accanto una statua dal volto bronzeo seduta su un trono e disse queste parole:

«Voglio che qui sorga un Santuario in mio onore, senza ori ed ornamenti preziosi. Sarò io a renderlo celebre con le tante grazie che elargirò ai devoti che verranno ad onorarmi».

E così è avvenuto. Oggi il Santuario della Madonna Incoronata è il settimo santuario mariano d’Europa.

APPROFONDIMENTO: IL SANTUARIO DELLA MADONNA INCORONATA DI FOGGIA

Santuario delle Madonna Incoronata di Foggia

Il Santuario della Madonna Addolorata di Cavalese | Trentino  

Nel cuore della Val di Fiemme all’interno del Parco della Pieve si trova il Santuario della Madonna Addolorata di Cavalese.

Il Santuario ha le sembianze di un tempio greco, a pianta rettangolare, con quattro grandi colonne in stile ionico e un timpano. Il soffitto è a cassettoni in gesso con decoro floreale.

Al centro del frontone si trova l’immagine della Pietà che fu decorata dal pittore Vittorio Melchiori su commissione della Magnifica Comunità di Fiemme.

APPROFONDIMENTO: IL SANTUARIO DELLA MADONNA ADDOLORATA E IL PARCO DELLA PIEVE

Esterno del Santuario della Madonna-Addolorata

Il Santuario della Madonna di Pietralba | Trentino  

Il Santuario della Madonna di Pietralba ebbe origine nel 1553 quando la Vergine apparve a Leonardo WeiBensteiner per guarirlo dalla sua malattia; Ella gli chiese di costruire, come ringraziamento, una cappella dove i fedeli potessero recarsi per invocarla.

La cappella diventò ben presto meta di pellegrinaggi e fu necessario costruire una chiesa vera e propria. L’attuale Basilica in stile barocco venne completata nel 1654.

APPROFONDIMENTO: IL SANTUARIO DELLA MADONNA DI PIETRALBA IN VAL D’EGA

Santuario della Madonna di Pietralba

Il Santuario della Madonna della Corona a Spiazzi | Verona  

Il Santuario della Madonna della Corona si trova sul Monte Baldo in provincia di Verona.

E’ nato intorno al 1522 e nel tempo subì vari rimaneggiamenti. Nell’800 su progetto dell’architetto Giuseppe Magagnotti e dell’ingegnere Emilio Paor la chiesa fu ampliata e dotata di una nuova facciata in stile gotico.

La conclusione dei lavori fu solennizzata il 17 settembre 1899 con la cerimonia d’incoronazione della statua dell’Addolorata.

APPROFONDIMENTO: SANTUARIO DELLA MADONNA DELLA CORONA

Rispondi